Viaggio fra i Verdi alla vigilia di una scelta cruciale
Passo obbligato di Rytz
ma ha poche chances
R.C.


E adesso che neanche il Ppd segue i Verdi nella loro rivendicazione. Adesso che le ambizioni di Regula Rytz di entrare in Consiglio federale sembrano infrangersi contro il muro di un sistema consolidato, cosa succede fra le fila dell’irresistibile esercito  ambientalista? Che clima si respira? Per Samantha Bourgoin, co-cordinatrice dei Verdi del Ticino "mettere il tema all’ordine del giorno serve comunque a verificare le forze in campo". "Un campo dove noi Verdi con il 13% siamo sotto-rappresentati", aggiunge l’altro co-cordinatore Matteo Buzzi. Il primo a prendere atto della situazione: "L’elezione di Rytz è fantapolitica visto che Udc, Plr e Ppd si sono schierati contro". Ma vale provarci, insiste la battagliera Cécile Bühlmann, 70 anni, figura storica dell’ambientalismo lucernese: "Si è più efficaci in governo". Le stesse parole di un precursore dei Verdi ticinesi, Gianfranco Poli, oggi sindaco di Brusino Arsizio: "E dire che un tempo le nostre idee sembravano follie". L’entrata nella stanza dei bottoni è appoggiata da un Verde liberale come Mauro Moruzzi di Neuchâtel: "È il momento giusto. La formula magica è sorpassata". Radicale l’ambientalista ticinese Werner Nussbaumer: "Rytz in governo, mandiamo a casa Cassis, uomo delle lobby. In Consiglio federale starebbe meglio Marina Carobbio".  Ma tutti invitano a riflettere: lo chiede Luca Alberucci, Verde liberale del canton Berna, lo ribadisce il  presidente dei Verdi liberali ticinese Massimo Mobiglia. Lo sostiene anche Jürg Grossen, presidente dei Verdi liberali: "Capiamo la rivendicazione dei Verdi. Vogliamo valutare bene i pro e i contro di questa possibilità". Infine l’ex consigliere nazionale dei Verdi Christian Van Singer, pur prendendo atto che le chance di Regula Rytz sono ridotte, conclude: "Tentare non nuoce. Chi ha votato per i Verdi non capirebbe una sua rinuncia". Il tentativo è obbligato. L’esito incerto.
24.11.2019


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, gennaio 2020
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, gennaio 2020
05.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 17 febbraio 2020
16.01.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, dicembre 2019
10.01.2020
Arge Alp: pubblicato un bando di concorso per un posto vacante presso il segretariato generale
08.01.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 20 gennaio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Se il virus ci trascinerà
in una recessione
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Dalla tavola sovranista
a quella pro - global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Si scenderà a patti
con il sistema-Terra
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Prove
di Olimpiadi
con la paura
del coronavirus

Messico: donne
in marcia
contro
i femminicidi

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00