Cortei, morti e disordini tra corruzione e povertà
Immagini articolo
Dall'iraq sino al Libano
governi sotto pressione
R.C.


Ci sono altre due aree "calde", che in questi giorni stanno registrando sanguinose proteste antigovernative. E vanno dall’Iraq al Libano. In entrambi i Paesi si contano diverse vittime dopo le rivolte. A Bagdad, dove la gente è scesa in piazza contro il carovita, la corruzione, gli scarsi servizi pubblici e l’alto tasso di disoccupazione, è salito a 42 il numero dei morti di questi giorni. La notizia è stata data da un alto funzionario governativo. L’uomo ha spiegato, riferiscono le agenzie di stampa internazionali, che sono 12 le persone decedute in un incendio negli uffici di una potente milizia a Diwaniyah, nel sud del Paese. Ma è difficile verificare le notizie sul posto. Il 26 ottobre i dimostranti che hanno chiesto le dimissioni del primo ministro Adel Abdul Mahdi, si sono di nuovo radunati nella centrale piazza Tahrir a Bagdad. E anche stavolta sarebbe intervenuta la polizia. Le proteste antigovernative durano dall’inizio del mese e si contano oltre cento morti in sei giorni e circa seimila feriti.
Simile la situazione in un altro Paese, il Libano. Qui lo scontro - da oltre dieci giorni - è contro il governo di Saad Hariri e il presidente Michel Aoun, la corruzione e il carovita. La mattina del 26 ottobre sono stati eliminati i blocchi stradali nel centro di Beirut. Le strade della città sono rimaste chiuse durante una campagna di disobbedienza civile. "Il popolo vuole far cadere il regime. Non siamo banditi, abbiamo diritti e li stiamo chiedendo", hanno spiegato i manifestanti. Ma Saad Hariri (protagonista di uno scandalo rosa con una modella sudafricana, Candice van der Merwe) va avanti e punta con il suo piano di riforme economiche a riportare la calma. Dopo la "rivoluzione dei cedri" contro l’occupazione siriana e la nascita di una nuova classe politica, composta dai leader delle varie comunità confessionali, il Libano sembrava avviato verso una fase di riforme. Tre anni fa c’era stata la rivolta dei rifiuti. Poi la crisi, i disordini di questi giorni e i drammatici scontri con i morti nelle strade.
27.10.2019


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
06.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 18 novembre 2019
04.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2019
30.10.2019
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2018 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
23.10.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 4 novembre 2019
15.10.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2019
20.09.2019
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o per incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– per l'anno 2018 [www.ti.ch/commesse]
19.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, agosto 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Bipartitismo in stallo
da Madrid a Londra
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Killer, boss e agguati
al clan dei marsigliesi
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Praga:
la tecnologia
delle dittature
in mostra

Iran in piazza
contro il caro
carburante.
Un morto a Sirjan

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00