function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};
Fuori dal coro
Immagini articolo
Miglior domenicale
ma "corpo estraneo"
GIÒ REZZONICO


Secondo uno studio indipendente e molto qualificato eseguito dall’università di Zurigo “il Caffè” è il miglior domenicale svizzero (cfr “il Caffè” del 20 ottobre alle pagine 30 e 31, in cui sono spiegati i criteri di valutazione). La ricerca esamina le principali testate elvetiche sull’arco di tutto l’anno. È contenuta in una poderosa pubblicazione, giunta alla sua decima edizione. Ogni anno ha valutato la qualità del nostro settimanale in crescita, assegnandogli nel 2019 un punteggio di 7 punti su 10. Altri domenicali più blasonati di noi hanno conseguito i seguenti risultati.
Nzz am Sonntag" 6.9; "Weltwoche"6.3; "Matin Dimanche" 6; "Sonntagszeitung" 5.9; "Sonntagsblick" 5.2.  È questo un risultato che rende orgogliosa la redazione della testata, costretta nel corso degli ultimi anni a lavorare con un organico ridottissimo a causa della crisi delle entrate pubblicitarie. Come editore non posso che complimentarmi con i colleghi, perché se produrre un giornale di qualità è sempre difficile, farlo in pochi lo è ancora di più. Questo riconoscimento, che giunge dall’esterno, penso ci renda anche giustizia. Come editore della testata, ho infatti spesso la sensazione che "il Caffè" in Ticino venga recepito come un corpo estraneo alla cultura di questo paese. Molti lettori non amano sentirsi raccontare le realtà scomode svelate dalle nostre inchieste, perché sono convinti o vogliono convincersi di vivere nel migliore dei paesi al mondo. Certe rivelazioni dimostrano invece che il Ticino, pure offrendo un’elevata qualità di vita, non è poi così diverso da altre realtà dei paesi occidentali avanzati. Ricordo che anni fa pubblicammo nell’edizione del primo aprile la notizia che un chirurgo aveva dimenticato il bisturi nel ventre di una paziente. Una signora mi cercò al telefono e mi chiese se era uno scherzo di cattivo gusto. Le risposi che era purtroppo la verità. Lei allora replicò: "in questo caso non dovevate pubblicarla". Questa reazione esprimeva bene il sentimento di molti lettori, che ci ritengono irrispettosi nei confronti delle istituzioni. No, non siamo irrispettosi. Facciamo semplicemente il nostro mestiere di giornalisti interpretando il nostro ruolo, all’interno di un sistema democratico, come quello di un quarto potere, che non ha timore di indagare sui tradimenti o i mal funzionamenti della nostra democrazia. Michael Ringier, proprietario di un impero editoriale in Svizzera, mi raccontava anni fa che un editore non può avere amici se desidera che le sue redazioni lavorino libere da pressioni. Giunto alla fine della carriera non posso che sottoscrivere questa sua affermazione. Politicamente questa testata non è amata né dalla destra né dalla sinistra. Anzi, i primi ci ritengono di sinistra ed i secondi di destra. È buon segno, perché questo fa parte delle regole del giornalismo indipendente. Ricordo che da giovane, prima di assumermi, un editore mi chiese: "di che partito sei?". Del partito dei giornalisti, gli risposi. Ed è la stessa risposta che darei oggi. Quindi, se qualche volta ci ritenete troppo aggressivi, sappiate che non ce l’abbiamo con nessuno, ma che cerchiamo semplicemente di interpretare il nostro ruolo, a costo di essere antipatici e fraintesi.
03.11.2019


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
13.05.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 25 maggio 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, aprile 2020
30.04.2020
Pubblicato il Rendiconto 2019 del Consiglio di Stato
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ripartenza a singhiozzo
e borse poco indicative
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il braccio del Sultano
"allunga" il suo potere
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

In Francia
si riprende
ad andare
a messa

Spagna:
10 giorni di lutto
e piano di riapertura
dal primo luglio

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00