function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




L'analisi delle associazioni padronali
"Aziende ticinesi
più generose"
ANDRREA BERTAGNI


Da tempo la tredicesima fa parte della prassi per molte imprese ticinesi". Luca Albertoni, direttore della Camera di commercio, dell’industria, dei servizi e dell’argianato del Canton Ticino, fotografa così la diffusione della tredicesima busta paga tra le aziende ticinesi. "Di sicuro, rispetto alle altre realtà economiche nazionali - spiega Albertoni - in Ticino c’è una percentuale importante di aziende che, al di là dell’esistenza o meno di un contratto collettivo di lavoro, versa ai suoi dipendenti un tredicesimo salario a fine anno". Anche perché, Albertoni lo riconosce, quei soldi in più possono essere importanti per pagare, ad esempio, i conguagli delle imposte. Detto questo, il direttore della Camera di commercio invita a prestare attenzione anche al "peso" delle buste paga. "Se già le dodici mensilità prevedono compensi elevati - precisa - non è detto che sia necessario aggiungere un altro stipendio". Di sicuro, sostiene Albertoni, laddove sono previsti dai contratti, gli impegni vengono rispettati. Quindi, se è scritta nero su bianco, la tredicesima viene versata. Di furbi insomma, secondo il direttore della Camera di commercio, non ce ne sono. Anche perché le aziende possono anche decidere di versarne una parte in dicembre e una parte in estate. Oppure di agire in altri modi. "Purtroppo - sottolinea Albertoni - non sappiamo con esatezza quante siano le aziende associate alla Camera di commercio che prevedono la tredicesima busta paga. Non sbaglio però se dico che rappresentano da tempo un’alta percentuale".  
Fabio Regazzi, presidente dell’Associazione industrie ticinesi (Aiti) è della stessa opinione. "Nella mia azienda è acquisita da tempo - dice -, anche perché il settore industriale in cui opero prevede due contratti collettivi di lavoro. In generale penso comunque che una buona parte del settore manifatturiero cantonale la corrisponda". Il motivo? Il tessuto industriale ticinese, sostiene Regazzi, è composto principalmente da grandi aziende, che dispongono di contratti aziendali, e i contratti collettivi di lavoro non mancano. Il presidente di Aiti è perciò convinto che "nel settore industriale la tredicesima busta paga è acquisita. Laddove non esiste, sono comunque previste altre forme di retribuzioni complementari che variano da azienda ad azienda". an.b.
01.12.2019


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, settembre 2020
14.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, agosto 2020
09.09.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 21 settembre 2020
09.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2020
27.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2019
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio 2020
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, luglio 2020
19.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, luglio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Gran Bertagna vive
sopra una "bomba fiscale"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Le trappole sessuali cinesi
per "arruolare" spie a Parigi
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il culto della mascherina
accende il negazionismo
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ciclone
Ianos
spazza
la Grecia

Covid:
Londra aspetta
una seconda
ondata

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00