Le cause della denatalità per l'economista Giuliano Bonoli
Immagini articolo
"Servono gli asili nido
ma da soli non bastano"
CLEMENTE MAZZETTA


Meno di 2500 bambini nel 2018. Mamme addio. Il Ticino è sempre più la regione dove, in proporzione, nascono meno bambini rispetto al resto della Svizzera. Per sostenere la famiglia il Cantone, dal primo gennaio di quest’anno, riconosce un assegno di 3mila franchi per ogni figlio, nato o adottato.  "Più che aiuti economici una tantum alla famiglia se si vuole contrastare la denatalità servono investimenti più a lungo termine, come asili nido, agevolazioni  nei contesti lavorativi a favore delle madre, dei padri - sostiene Giuliano Bonoli, economista, esperto di tematiche familiari -. Non si può pensare che ci sia un rapporto immediato e diretto con questi interventi e l’incremento delle nascite. E poi bisogna cambiare mentalità. La società deve accetti maggiormente il doppio ruolo della donna, come madre e come lavoratrice e che si predispongano le leggi, le norme per conciliare maggiormente lavoro, professione e famiglia".
L’entrata in vigore del bonus bebè non potrà ribaltare di per sè un trend storico. È da venti anni che il Ticino ha tassi di natalità al di sotto del 10 per mille, sceso al 7 per mille l’anno scorso. Le differenze in termini di fecondità a livello regionale - il Ticino con Basilea Città è il cantone che ha il tasso di natalità più basso rispetto al resto della Svizzera - sono riconducibili a diversi fattori: struttura socio-economica, livello di reddito, vicinanza con il modello italiano (uno dei Paesi del Sud Europa che fa meno figli), disponibilità di strutture per l’infanzia, accesso alla casa e a fattori culturali.
Bonoli cita il caso della Germania, che per ovviare al basso tasso di fecondità ha dato avvio  dagli anni 2000 a varie riforme sociali sul modello scandinavo a sostegno della famiglia.  "Ma nonostante ciò non ha registrato un aumento del tasso di fecondità - conclude l’esperto -. Non basta cambiare le leggi, i tempi del cambiamento sono decisamente più lunghi".

c.m.
12.05.2019


Articoli Correlati
LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

"La nostra vita?
Un percorso a ostacoli"
L'INCHIESTA

I morti sulle strade
sono calati da 97 a 15
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Ci sono quelli convinti
che il sushi sia vegetariano
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La guerra di Trump
e il sorpasso cinese
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Scacco a Tripoli
in quattro mosse
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il muro di Trump
contro gang e miseria
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Londra celebra Quant
la "madre" della mini
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
21.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile 2019
17.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, aprile 2019
14.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, aprile 2019
14.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2019
10.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2019
19.04.2019
La Segreteria del Gran Consiglio ha provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta costitutiva del 2 maggio prossimo
15.04.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, marzo 2019
12.04.2019
Pubblicato il Rendiconto 2018 del Consiglio di Stato
12.04.2019
Pubblicato il rendiconto 2018 del Consiglio della magistratura
08.04.2019
Online la Città dei mestieri della Svizzera Italiana, con informazioni e aggiornamenti sui lavori in corso verso l'apertura

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Europeisti
in marcia
con Tusk
e Weber

Rabbia
in Venezuela
per il carburante
che non c’è