Medici e nutrizionisti commentano lo studio sulla salute
Immagini articolo
'Diabete e ipertensione
aumentate negli anni'
PATRIZIA GUENZI


Ci sentiamo abbastanza bene e così abbiamo detto nell’ultimo sondaggio nazionale (vedi articolo principale). Più moto, più verdura e frutta... Ma dai dati emerge un marcato aumento del diabete e dell’ipertensione, sia negli uomini che nelle donne, rispetto a dieci anni fa. Gli over 45 hanno troppo zucchero nel sangue e la pressione alta. Patologie subdole, che spesso si manifestano quando è già troppo tardi e bisogna ricorrere ai farmaci. "La maggior parte delle persone non sa di avere un tasso di avere il diabete - osserva il dottor Paolo Peduzzi, specialista obesità all’ospedale  di Bellinzona -. Inoltre, forse è vero, mangiamo meglio. Ma il rischio cardiovascolare resta, i benefici si vedranno dopo cinque-sette anni". Una brutta bestia il diabete. Si calcola che in Svizzera 100mila sono malati senza saperlo "e quindi non correggono il loro stile di vita. E troppo sangue in circolo fa alzare la pressione", osserva Danilo Vaudagna, personal trainer ed esperto di nutrizione.
Tutto collegato, insomma. Il nostro fisico non ci perdona nulla. Stravizi, pigrizia fumo e alcolici andrebbero dimenticati. "Almeno ridotti al minimo - dice Vaudagna -. Perché è vero che c’è più voglia di fare sport, ma è altrettanto vero che si mangia di più". E allora tanto vale. "Dobbiamo ricordare che lo zucchero è presente nella maggior parte degli alimenti - riprende -. Anche in quelli che neanche te l’immagini. Sono gli zuccheri nascosti, che fanno alzare la dose giornaliera. E che agiscono sulla pressione arteriosa".
Che fare? Facile, secondo l’esperto. Riprendere tutti quei movimenti, gesti e "fatiche" che abbiamo dimenticato. "Si chiama attività fisica spontanea - spiega Vaudagna -. In casa abbiamo i robot per tutto, quindi consumiamo ben poche calorie. Le scale le evitiamo e la spesa la facciamo in auto. Invece dovremmo muoverci a piedi appena possiamo, salire le scale e fare ancora qualche benefico sforzo fisico. Tutto ciò, se fatto davvero, significa consumare 2mila calorie al giorno". Non solo. Curare davvero l’alimentazione, non ingoiare di tutto. Ridurre il consumo di carne e aumentare quello di cereali, fibre, verdura e frutta. E ridurre pure le porzioni. "Già, sembra facile - osserva il dottor Peduzzi -, ma con lo stress come la mettiamo? Spesso mangiamo male e troppo perché ci sentiamo sotto pressione, costantemente all’erta". Inoltre, sottolinea il dottor Gian Antonio Romano, studio di medicina generale e medicina dello sport, "mille altri fattori influiscono sul nostro stato di salute. La ragione di alcune patologie ancora non la conosciamo".
25.11.2018


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

Ecco come sarà
il Cardiocentro 1.0
L'INCHIESTA

Sembrano giocattoli
... eppure uccidono
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Il formidabile esercito
...che ora si rinnova
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Quel Modi indiano
piace a Usa e Cina
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Scacco a Tripoli
in quattro mosse
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dall'Iran sino a Kim
donald alza il tiro
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Londra celebra Quant
la "madre" della mini
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
25.06.2019
Aggiornato il catasto del potenziale solare degli edifici con i dati di tettosolare.ch consultabili nel portale dell'Osservatorio ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
19.06.2019
Nuova veste grafica, contenuti e funzionalità per il sito della Divisione della formazione professionale
17.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2019
13.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, giugno 2019
12.06.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 24 giugno 2019.
12.06.2019
Pubblicato il rapporto annuale 2018 sul programma di monitoraggio ICP-Waters [www.ti.ch/aria]
11.06.2019
Qualità dell'aria in Ticino: rapporto 2018 [www.ti.ch/aria]
07.06.2019
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha rinnovato il suo portale tematico, modificando e aggiornando parte della documentazione [www.ti.ch/commesse]
05.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2019
31.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2019

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Incendio
nel centro
di Parigi,
almeno 3 morti

Italia: così
gli scafisti
scaricano i migranti
a Lampedusa