Altri articoli
di 0
LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

Ecco come sarà
il Cardiocentro 1.0
L'INCHIESTA

Sembrano giocattoli
... eppure uccidono
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Il formidabile esercito
...che ora si rinnova
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Quel Modi indiano
piace a Usa e Cina
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Scacco a Tripoli
in quattro mosse
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dall'Iran sino a Kim
donald alza il tiro
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Londra celebra Quant
la "madre" della mini
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
25.06.2019
Aggiornato il catasto del potenziale solare degli edifici con i dati di tettosolare.ch consultabili nel portale dell'Osservatorio ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
19.06.2019
Nuova veste grafica, contenuti e funzionalità per il sito della Divisione della formazione professionale
17.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2019
13.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, giugno 2019
12.06.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 24 giugno 2019.
12.06.2019
Pubblicato il rapporto annuale 2018 sul programma di monitoraggio ICP-Waters [www.ti.ch/aria]
11.06.2019
Qualità dell'aria in Ticino: rapporto 2018 [www.ti.ch/aria]
07.06.2019
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha rinnovato il suo portale tematico, modificando e aggiornando parte della documentazione [www.ti.ch/commesse]
05.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2019
31.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2019

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE PAROLE di Franco Zantonelli
Immagini articolo
Il formidabile esercito
...che ora si rinnova
Franco Zantonelli


Il formidabile esercito svizzero", come venne descritto in un libro dell’americano John McPhee, si apre ai transessuali. Che oggi non possono essere reclutati ma un domani probabilmente sì. Lo deciderà una struttura creata ad hoc e denominata "Diversity Swiss Army". Immaginando che i cultori della tradizione possano storcere il naso sottolineiamo che, nel 2013, un militare si scoprì donna, durante il servizio nella Swisscoy, in Kosovo.
Un po’ come il soldato Manning, l’esperto informatico dell’esercito Usa, all’origine di Wikileaks. Entrato in servizio come Bradley Edward oggi è diventata Chelsea Elisabeth.

Hanno il sapore dell’abiura alcune esternazioni a Rai 2 di Alberto Siccardi, fin qui considerato il più Udc degli imprenditori ticinesi. Il patriota Siccardi, cui la destra deve la reintroduzione della Civica a scuola, ha detto in sostanza che i ticinesi sono un po’ sfaticati, ragione per cui la sua Medacta deve ricorrere ai frontalieri. Poi, non bastasse, ha aggiunto che gli svizzeri non disdegnano gli atteggiamenti xenofobi. Insomma, a Siccardi è scivolata la frizione, il che gli è costata la scomunica dei giovani Udc.
Non è al momento chiaro se questi scossoni possano provocare danni al partito guidato da Marchesi, mentre incombono le elezioni federali. Forse, in parte, verranno compensati dal rientro, nei ranghi democentristi, di Brenno Martignoni. L’ex-sindaco Plr di Bellinzona, poi fondatore del Noce, oltre che già deputato Udc in Gran consiglio, ha appena mollato la carica di giudice supplente del Tribunale d’Appello, non nascondendo l’ambizione di una candidatura al Nazionale. "Ciao core", direbbero a Roma.

Greta Thurnberg, nonostante sia diventata una sorta di icona ecologista, con la prospettiva di ricevere addirittura il Nobel della Pace, non piace neanche un po’ a Daniel Cohn Bendit, uno dei padri dei Verdi europei. Questa ragazza "mi fa paura" ha detto, al Venerdi di Repubblica, "Dany il rosso". il quale, nel suo palmares politico, annovera, tra le altre cose, la leadership del ’68 francese.
Cohn Bendit ritiene l’approccio della ragazzina svedese "troppo assolutista". "Pensate- ha rincarato -che ha costretto la madre a interrompere la carriera di cantante lirica perché in famiglia nessuno deve prendere l’aereo". Interesserà, alla 16 enne Greta, l’opinione di un 75 enne, sia pure con un passato così importante? Il fatto è che la rivolta del ’68 è partita dalla scuola, mentre lei l’ha già lasciata, sia pure con delle note lusinghiere. Non un bell’esempio in una società che mette in primo piano la formazione, per combattere la disoccupazione giovanile.
23-06-2019 01:00
La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Incendio
nel centro
di Parigi,
almeno 3 morti

Italia: così
gli scafisti
scaricano i migranti
a Lampedusa